Cosa vedere nei dintorni di Pisa – Suggerimenti per escursioni giornaliere
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Mare
Famose località balneari e non solo

Ad un raggio di 15-20 km di distanza si può raggiungere, anche con i mezzi pubblici, località di mare quali Marina di Pisa con il nuovissimo porto turistico, Tirrenia o Viareggio (che in inverno è anche teatro di uno dei più bei Carnevali d’Italia).
La rinomata località di Forte dei Marmi è invece a meno di 40 km. Poco lontano si trovano le Cave del famoso marmo di Carrara che sono visitabili.

Sulla strada per Marina di Pisa, a soli 8 km, è possibile ammirare la Basilica di San Piero a Grado, un vero gioiello dell’architettura romanica. Qui, secondo una leggenda, San Pietro approdò per la prima volta in Italia nel 44 d.C., prima di raggiungere Roma.

Religione e storia in un unico luogo
La Certosa di Pisa

A 10 minuti d’auto da Pisa si trova la bellissima Certosa di Pisa a Calci fondata dai monaci certosini nel XIV secolo e ristrutturata nel ’700; oltre alla possibilità di visitare l’antico monastero e la cella di un monaco, un’ala ospita il Museo di Storia Naturale e del Territorio dell’Università di Pisa con reperti molto antichi e di grande valore naturalistico e scientifico, tra i quali una delle collezioni di scheletri di cetacei più grandi d’Europa, seconda solo al Museo di Londra, insomma un vero paradiso per grandi e piccini!

Musica
Festival ed eventi

Per gli appassionati di Opera Lirica in estate è possibile assistere al Festival Pucciniano presso il teatro all’aperto costruito sulle rive del suggestivo Lago di Massaciuccoli a Torre del lago Puccini (tra Pisa e Viareggio), dove Giacomo Puccini viveva. Il programma di solito comprende le più famose opere quali Madama Butterfly, Tosca, Boheme, Turandot, etc.

Lajatico, a circa 30 km, è il paese natale di Andrea Bocelli e qui si trova il Teatro del Silenzio dove il grande tenore organizza un concerto in estate con tanti ospiti internazionali, in un ambiente naturale incontaminato e spettacolare per bellezza.

Borghi
Storia e tradizione nei borghi pisani

Lucca, una delle città d’arte toscane più interessanti, merita sicuramente una visita.

Non meno interessanti sono i tantissimi borghi pittoreschi come Vicopisano (fortificato nel XV secolo su progetto del Brunelleschi), Calci con la suddetta Certosa, Buti e, a qualche km in più, suggeriamo di visitare anche Lari con il suo bellissimo Castello e uno dei migliori pastifici artigianali d’Italia, Casciana Terme, Terricciola, Fauglia, Peccioli e Palaia, tutti dalle origini storiche etrusche, romane o medievali, dai paesaggi incantevoli e ricchi di prodotti enogastronomici genuini e manifestazioni folcloristiche che nulla hanno da invidiare al più rinomato Chianti fiorentino!

Volterra, famosa cittadina dalle origini etrusche, il cui sviluppo edilizio medievale è rimasto pressocché intatto. Si trova a circa 60 km da Pisa.

Da non perdere il Museo Etrusco Guarnacci, tra i più ricchi d’Italia per urne funerarie, la Pinacoteca, la Piazza dei Priori e Piazza San Giovanni, la Porta all’arco e il Teatro Romano oltre ai tanti laboratori di lavorazione dell’alabastro.
È recentemente stato scoperto ed è in fase di scavo un meraviglioso anfiteatro romano risalente al I sec. D.C.

E poi San Miniato, cittadina medievale dalle origini longobarde, scelta dall’Imperatore Svevo Federico II come avamposto di difesa nel XIII secolo.
È rinomata per i suoi eccellenti tartufi bianchi e si trova a meno di 50 km da Pisa.

Storia e motori
Un pezzo di storia italiana

A Pontedera, a soli 25 km da Pisa, è possibile visitare il Museo Piaggio che prende il nome dall’omonimo stabilimento, dove viene prodotto, sin da metà degli anni 40, uno dei simboli italiani per eccellenza, la vespa!

Credits

Realizzazione sito web

EVO Studios – Brescia